Dieta e Ormoni per Vivere più a Lungo? - Blog CardioExpert - Tutte le novità sulla Cardiologia - CardioExpert

Cerca
Centro Specialistico Cardiologico Vascolare --- In sede si esegue Check up Cardiologico, Esami Diasgnostici come Coronarografia, Indagine Emodinamica, Risonanza Magnetica, Ecocolordoppler (TSA), Angiografia con Risonanza, Coronaro TC, Angio TC, Angiografia, ECG ad alta risoluzione, ECG da sforzo, Ecodoppler, Elettrocardiogramma ECG, Ecocardio Color Doppler, Ecocardiogramma e Monitoraggio Arterioso in Torino
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dieta e Ormoni per Vivere più a Lungo?

Pubblicato da Dr.Guidalberto Guidi in Salute · 2/4/2011 10:01:00
Tags: dietaviverealungo
Mercoledì 9 marzo 2011 un articolo comparso su La Stampa di Torino così titolava: Camperò 125 anni mangiando frutta e frullati. L’articolo che ho letto con molto interesse si riferiva all’ipermiliardario americano David Murdock che all’età di 87 anni, ed in perfetta salute, lanciava la sfida per viverne altri 30.

Il suo obiettivo nasce da una serie di osservazioni confortate da solide basi scientifiche secondo le quali la durata e la qualità della vita possono essere influenzate positivamente, ma anche negativamente, dal nostro stile di vita ed in par- ticolare dalle nostre abitudini alimentari.

Negli ultimi anni le ricerche sul DNA, la scoperta dei vitageni (specifici geni che se stimolati prolungherebbero la vita dell’organismo), il ruolo dei radicali liberi nello stress ossidativo e delle sostanze scavanger degli anti-ossidanti ci hanno confermato che quantità e qualità di cibo possono effettivamente allungarci la vita. Il signor Murdock si è di conseguenza orientato su una alimentazione prevalentemente a base di frutta e verdura riducendo drasticamente carne, latticini, alcoolici, sale e zuccheri raffinati, ottenendo un riequilibrio metabolico del suo organismo che si riflette in uno stato di salute e di benessere.

Di questa filosofia di vita David Murdock ha fatto un grande business, essendo tra l’altro presidente di una multinazionale della frutta e possedendo un patrimonio che lo colloca, secondo la rivista Forbes, tra i 130 americani più ricchi.

Nulla di nuovo però rispetto a quanto abbiamo già segnalato in passato su longevità e benessere di alcune popolazioni come gli abitanti del comune di Campodimele, da anni sotto osservazione dell’Organizzazione Mondiale della sanità, le popolazioni giapponesi o la piccola comunità di Vilcabamba in Equador.

Queste popolazioni sono accomunate da alcune caratteristiche nutrizionali: contenuto consumo calorico, prevalenza di proteine vegetali rispetto a quelle animali, abbondante quantità di fibra, vitamine, antiossidanti e sali minerali derivanti da frutta e verdura.

Ma viene sempre da chiedersi se in qualche modo si può vivere magri e in salute anche senza divorare tuberi e radici e senza eccessive privazioni. A tal proposito nella stessa pagina compariva l’articolo ‘L’ultima follia Usa – Punture di ormoni per dimagrire’ che prendeva in considerazione una vera moda molto costosa e riservata ai vip (mille dollari a seduta), l’utilizzo di alcuni ormoni umani per raggiungere uno stato di benessere e di efficienza e contemporaneamente ottenere un dimagramento rapido, meno faticoso e soprattutto nei punti critici.

Ciò però non corrisponde a verità, e l’utilizzo di questi ormoni ha una storia ben più consolidata e risale alle intuizioni e agli studi del dottor Simeons già nel 1949, rielaborati e perfezionati dal dottor Kevin Trudeau negli anni più recenti tra il 2007 e il 2009. Questa pratica terapeutica in effetti allora non era consentita negli Stati Uniti ma era riconosciuta e applicata in Svizzera nel periodo post bellico, tanto che la nobiltà europea e i paperoni americani vi andavano a ringiovanire e a dimagrire in salute, facendo prosperare le cliniche specializzate.

Il concetto fondamentale su cui si basa questa terapia ormonale è agire sull’Ipotalamo provocando una sorta di ‘reset’ che cancella le precedenti informazioni sbagliate che nel corso degli anni e con le cattive abitudini gli abbiamo fornito.

L’ipotalamo, parte attiva del nostro cervello, è deputato alla cronologia dell’invecchiamento ed è responsabile, in caso di ridotto funzionamento, del rallentamento metabolico nei soggetti sovrappeso o obesi, che impedisce di bruciare le calorie introdotte, anche quando sono poche, non permettendo quindi di dimagrire.

Equilibrare le funzioni dell’ipotalamo significa non solo rallentare l’invecchiamento mantenendo attivi tutti gli organi vitali compreso l’apparato endocrino, ma significa anche ottimizzare il loro funzionamento. L’effetto pratico del saggio utilizzo di questa metodica si può così riassumere: riduce la ritenzione idrica, ottimizza la pressione arteriosa, riduce il colesterolo in eccesso, protegge i vasi, migliora l’umore, aumenta la resistenza e la forza fisica, attenua i dolori articolari bloccando il processo infiammatorio responsabile dell’invecchiamento osseo-cartilagineo.

Naturalmente c’è chi si schiera a favore e chi contro questo trattamento, e i motivi sono anche di natura commerciale oltre che squisitamente etici. Taluni lo ritengono un tentativo di offrire ai pazienti una sostanza placebo che dia solo la sensazione di essere efficace.

Conoscendo però a fondo le specifiche caratteristiche ormonali, la storia di questi studiosi e la notevole casistica che hanno accumulato in decenni, non possiamo rimanere indifferenti e dobbiamo guardare con interesse ogni innovazione capace di migliorare la qualità della nostra vita.

Fonti di questo articolo:



49 commenti
Voto medio: 0.0/5
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 >>
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 >>

 
Nuvole
estate TC cuore Diagnostico Total medica lungo trapianto Prevenzione en ambulanze Fisiopatologiche Coronaro medico contro la Giornata Paziente ricoveri Filippide concerto tumori Comuni vita centro Rosa cardiaca umane fisico Screening cosa arterie cardiologo malattie Cardiologo 100.000 Sostituzione regole larghi ecocardiogramma giornata pressione come prevenire cassano d’oro Malattie londra Studio vegetariano venose ipertensione up cardiaco donne Cerebrali Viagra alimenti arteriosa cardiache alcool Olio massaggio tabacco antidepressivi Cardiologia soccorso diabete.Cardiologia Torino Scompenso juventus cardiaci prevenzione Ecodoppler Mediterranea HDL pubblica bianche Ecg macchinari clamys nicole polmonare Cardiaco folli regala Elettrocardiogramma Addominale a Charlie all’anno guidi Jackson Estetica dottor obesità salute vivere generazione Specialistica cardiovascolari Guidalberto dieta mediterranea Attacco infarto ischemia apparecchiature sana curare cardioexpert sintomi colesterolo Morte fianchi salvare sonno apnee Cardiovascolari cadavere notturne tre imparare Pino Airway Carotideo Sindrome ECG Centro attività muore acqua Parkinson Astori Cause DIAD morte cantante quanto Ischemico Marchionne valori Guidi consumo varici Ecocardiogramma diabesity saluteedelgusto rischi Fisioterapia forme cardiopolmonare cura vizio notiza CoronaroTC Up libro remise mangiare intervento moriredisport Medicina Metabolica carni asa Rischio cardiologico problemi corsia Napoli curoe infiammazione Chirurgia cattivo Ortopedia malattia valvola Cardiovascolare screening cronica Visite LDL neonata Aneurisma Juventus tromboembolia farmaci FC mango coronaroTC striscia cardiovascolare Sprechi gusto strumental Osteopatia Aortica mondiale diabete Daniele Valvolare rianimazione mediterraneo Ipertensione fisica Esami librodella natale Vene fumo Trapianto esercizio miocardico sport Michael malato pomodoro DASH vite invecchiamento Regredire Sergio cardiologia sesso prenotazione Death Margarina di notizia l’Aterosclerosi apparato aspirina malore grassi tsa Europa morire Terapia Cardarelli stress Cardiologico Aorta Dieta berlusconi Davide Extravergine Burro torino patologie debole esame Cardiache Aneurismi Massoterapia ultima Endovascolare antiipertensivi Venosa alimentazione il aortica Breathing Infarto Diagnosi vibranti pedane Angio saturi Body Neurologia dott.Guidi Pronto danni prevvenzione check ictus sanità Check

COME SEGUIRCI


  • Iscrizione Newsletter
  • CardioBlog
  • Installa la App
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • BlogSpot
  • SERVIZI


  • Check up Cardiologico
  • Esami Diagnostici
  • Patologie Cardiache
  • SHOP ON LINE


  • Cuore Mediterraneo|il Libro
  • Acquista il manuale
  • Prenotazioni Visite ed Esami
  • INFO


  • Dr.Guidalberto Guidi
  • Dove Siamo
  • Contattaci
  • LINK AMICI


  • Il Cardiologo Amico
  • Juventus F.C.
  • ABC Salute
  • Torna ai contenuti | Torna al menu