COLESTEROLO CATTIVO: ABBASSARE I VALORI.. ma fino a che punto? - Blog CardioExpert - Tutte le novità sulla Cardiologia - CardioExpert

Cerca
Centro Specialistico Cardiologico Vascolare --- In sede si esegue Check up Cardiologico, Esami Diasgnostici come Coronarografia, Indagine Emodinamica, Risonanza Magnetica, Ecocolordoppler (TSA), Angiografia con Risonanza, Coronaro TC, Angio TC, Angiografia, ECG ad alta risoluzione, ECG da sforzo, Ecodoppler, Elettrocardiogramma ECG, Ecocardio Color Doppler, Ecocardiogramma e Monitoraggio Arterioso in Torino
Vai ai contenuti

Menu principale:

COLESTEROLO CATTIVO: ABBASSARE I VALORI.. ma fino a che punto?

Pubblicato da Dr.Guidalberto Guidi in News · 31/8/2016 09:44:00
Tags: colesterologuidicolesterolocattivovaloriLDLHDLgrassisaturi


Le notizie si diffondono a macchia d’olio  e rischiano di generare apprensione e sgomento. Dalle ultime pubblicazioni scientifiche presentate dalla Società Europea  di Cardiologia e  da quella Italiana, emerge che il livello del Colesterolo “Cattivo” cioè la frazione chiamata LDL  dovrebbe essere inferiore a 100.

Il Colesterolo è componente essenziale delle membrane cellulari e di molti ormoni, ma un suo eccesso favorisce le malattie cardiovascolari.  È un composto essenziale per la formazione delle membrane cellulari e di molti ormoni, compresi quelli sessuali. Viene in parte prodotto dall’organismo e in parte assorbito dagli alimenti di origine animale. È tra le sostanze trasportate attivamente nelle pareti dei vasi; essendo però insolubile in acqua come nel sangue, necessita di piccole proteine che lo veicolino nei tessuti periferici agendo da “carrier” (trasportatore).
Tra queste proteine, chiamate lipoproteine, si distinguono due tipi fondamentali:
                              
quelle a bassa densità                  LDL (low density lipoprotein)
quelle ad alta densità                    HDL (high density lipoprotein)

Le HDL sono “buone” e trasportano il colesterolo dai tessuti e dalla parete dei vasi al fegato che lo metabolizza: sono gli spazzini del colesterolo.

Le LDL invece sono “cattive” e trasportano il colesterolo dal fegato ai tessuti tramite i vasi arteriosi, sono piccole e dense, si infiltrano facilmente all’interno della parete dei vasi e vi si annidano ingrandendosi e proliferando, formando le placche aterosclerotiche (ateromi). Sono molto ricche di grassi saturi e sono facilmente aggredibili dai radicali liberi che le rendono tossiche.

Un buon equilibrio tra colesterolo totale, LDL e HDL, garantisce l’integrità dei vasi sanguigni; un eccesso di LDL o una carenza di HDL provoca invece inevitabilmente un accumulo di grassi dannosi nella parete del vaso: si formano le placche aterosclerotiche o ateromi e si innesca un meccanismo perverso di lesione cronica ed evolutiva che si rigonfia ed espande all’interno del vaso riducendone il lume fino alla sua chiusura o alla trombosi. Come conseguenza si manifesta l’Infarto del Cuore o l’Ictus nel Cervello.

Ma qui entra in discussione il livello ottimale di queste LDL. Nella razza bianca Caucasica, noi italiani per intenderci, i valori medi negli individui adulti  sani è mediamente intorno a 200, le HDL 50, le LDL 130 -150. Proporre una diminuzione indiscriminata cosi estrema delle LDL significa trattare praticamente quasi tutta la popolazione, in quanto non è sufficiente solo una dieta ferrea anche solo a base di verdure e radici a ridurlo ai nuovi limiti. E allora come fare se attività fisica e dieta stretta non bastano? Bisogna ricorrere ai farmaci come le Statine, indubbiamente efficaci ma con svariati effetti collaterali importanti. Il costo sociale sarebbe insostenibile per il Servizio Sanitario Nazionale che già fatica ad erogare i farmaci essenziali. Mi chiedo se le Case Farmaceutiche siano neutrali in questa diatriba, ma penso che abbiano un peso importante. Infatti stanno commercializzando nuovi farmaci, molto efficaci e più selettivi con minori effetti collaterali, ma molto più costosi, gli anticorpi monoclonali "dalle grandi potenzialità". Il costo medio della terapia negli USA è di circa 1500 dollari mensili!  L’eccesso di colesterolo rappresenta una malattia sociale che solo in Italia interessa 5 milioni di persone adulte, l’11% della popolazione adulta. Se facciamo 2 conti…

Quindi come fare? Non allarmarsi e ricordare che non tutto il colesterolo viene per nuocere, vi sono soggetti che geneticamente sono ”protetti” dal colesterolo, altri che invece sviluppano malattie cardiovascolari pur in assenza di valori elevati. Bisogna stratificare il rischio in base ai fattori più conosciuti come la familiarità (rischio genetico), il diabete, l’ipertensione, l’ obesità, il fumo. Ritengo che solo selezionando i soggetti particolarmente a rischio si possa raggiungere un soddisfacente rapporto Costo/Beneficio.

Dr Guidalberto Guidi




1 commento
Voto medio: 0.0/5
frew
2019-12-31 22:27:20
http://carmotospecs.com/

 
Nuvole
Cardarelli Prevenzione curare vita aortica Rischio TC debole en vivere cuore danni varici Charlie lungo notizia ECG Margarina tabacco Europa cadavere torino morte Fisiopatologiche striscia come imparare cardiovascolari DASH ipertensione regala malore pubblica Terapia Sindrome berlusconi ambulanze dieta Body aspirina centro Estetica sesso pedane sport contro pressione stress diabete.Cardiologia cura sintomi Cardiache Michael cardiaci Ecocardiogramma infarto Metabolica moriredisport soccorso Trapianto vibranti Aneurisma prevenire Esami a Vene cardioexpert Napoli farmaci Paziente Fisioterapia Attacco Ischemico Carotideo fumo Coronaro invecchiamento Cardiaco Guidalberto Death Sprechi natale larghi muore tsa grassi fisico problemi d’oro Filippide sanità esercizio Studio cardiologo folli massaggio Infarto Angio diabete mediterraneo alimenti Centro Pronto Juventus libro Medicina Airway strumental rischi diabesity infiammazione di prevenzione cardiovascolare corsia malattie obesità Aortica Guidi librodella neonata Regredire Chirurgia ultima colesterolo mango ricoveri Pino cardiologia cantante antidepressivi Sergio Screening Addominale saluteedelgusto Ecg juventus miocardico nicole macchinari tromboembolia concerto Scompenso acqua ictus clamys cosa medica Cardiologia malattia rianimazione screening dott.Guidi ischemia Astori Osteopatia tumori Viagra l’Aterosclerosi Diagnostico Torino Ecodoppler arteriosa remise LDL pomodoro Olio Rosa cardiache cardiaco venose salute regole Dieta fianchi Ortopedia Specialistica ecocardiogramma generazione prevvenzione estate Comuni sana fisica notiza mangiare Cardiologo asa consumo apparecchiature gusto quanto polmonare Breathing vite Burro vizio DIAD Diagnosi Valvolare antiipertensivi curoe cronica Up alcool Endovascolare Davide carni Giornata cardiaca alimentazione cardiopolmonare Massoterapia dottor Malattie vegetariano forme Aneurismi Total valori Daniele all’anno morire Parkinson Cardiovascolare attività HDL medico FC Visite Sostituzione salvare giornata il Check Cause arterie Cardiovascolari Venosa valvola Morte Cardiologico mediterranea 100.000 Aorta apnee Neurologia Elettrocardiogramma malato Jackson cattivo esame tre patologie Extravergine umane Marchionne Ipertensione CoronaroTC saturi la Cerebrali trapianto bianche Mediterranea londra notturne cassano sonno cardiologico prenotazione coronaroTC guidi check donne apparato mondiale up intervento

COME SEGUIRCI


  • Iscrizione Newsletter
  • CardioBlog
  • Installa la App
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • BlogSpot
  • SERVIZI


  • Check up Cardiologico
  • Esami Diagnostici
  • Patologie Cardiache
  • SHOP ON LINE


  • Cuore Mediterraneo|il Libro
  • Acquista il manuale
  • Prenotazioni Visite ed Esami
  • INFO


  • Dr.Guidalberto Guidi
  • Dove Siamo
  • Contattaci
  • LINK AMICI


  • Il Cardiologo Amico
  • Juventus F.C.
  • ABC Salute
  • Torna ai contenuti | Torna al menu