Mese della Prevenzione dell’Ictus - Blog CardioExpert - Tutte le novità sulla Cardiologia - CardioExpert

Cerca
Centro Specialistico Cardiologico Vascolare --- In sede si esegue Check up Cardiologico, Esami Diasgnostici come Coronarografia, Indagine Emodinamica, Risonanza Magnetica, Ecocolordoppler (TSA), Angiografia con Risonanza, Coronaro TC, Angio TC, Angiografia, ECG ad alta risoluzione, ECG da sforzo, Ecodoppler, Elettrocardiogramma ECG, Ecocardio Color Doppler, Ecocardiogramma e Monitoraggio Arterioso in Torino
Vai ai contenuti

Menu principale:

Mese della Prevenzione dell’Ictus

Pubblicato da Dr.Guidalberto Guidi in Prevenzione · 18/2/2012 18:35:00
Tags: ictusprevenzioneipertensionepressionearteriosaEcodopplerCarotideotsacheckupcardiologico
Inizia la campagna di prevenzione dell’ictus, evento patologico altamente invalidante ed in continuo aumento anche in fasce di popolazione più giovane. Ricordiamo che ipertensione, infarto, ictus rappresentano ancora attualmente la maggior causa di morte o invalidità permanente, nonostante i grandi sforzi messi in campo a livello terapeutico dalle varie Organizzazioni Sanitarie pubbliche e private.

prevenzione ictus

Questo perché purtroppo ancora troppo poco si è fatto a livello di prevenzione, arma vincente della difficile lotta dell’ictus cerebrale. Solo in Italia si manifestano 200 mila casi all’anno di ictus cerebrale, che corrispondono all’intera popolazione di una città come Trieste, ne residuano 95 mila disabili gravi, esattamente come tutta la popolazione di una città come Piacenza. La cosa più grave e che 10 mila casi si manifestano in età inferiore a 54 anni con un drammatico incremento nei soggetti tra i 20 e i 54 anni che in circa vent’anni ha raggiunto il 15%.

Cosa possiamo fare per frenare questo drammatico incremento?

1) non fumare, è in fatti noto che il fumo di sigaretta danneggi inesorabilmente i vasi sanguigni specialmente a livello cardiaco, cerebrale e degli arti inferiori .

2) controllare l’ipertensione, l’aumento dei valori della pressione arteriosa è un importante fattore predisponente per gli incidenti cardiovascolari e cerebro vascolari specie negli svariati milioni di italiani che non sanno di essere ipertesi.

3) controllare peso e aspetto metabolico, molti obesi sono destinati a diventare diabetici, e sia diabete sia l’aumento del colesterolo circolante favoriscono la degenerazione vascolare con formazione aterosclerotica all’origine di infarto ed ictus.

4) aumentare l’attività fisica moderata ma costante, vi sono prove certe che aumentando l’attività fisica si guadagnano preziosi anni di vita e si riducono notevolmente le probabilità di andare incontro ad incidenti cardiovascolari.

Sembrano cose semplici ed elementari ma evidentemente non vengono osservate, visto il costante incremento di questa patologia. Questo significa che dobbiamo concentrare i nostri sforzi sulla divulgazione e sulla prevenzione iniziando a sensibilizzare fasce di età sempre più giovani.

Tra le cause più frequenti di ictus cerebrale di tipo ischemico riconosciamo le patologie carotidee, in particolare la formazione di ispessimenti della parete vascolare con depositi di sostanze grasse, placche aterosclerotiche che crescendo progressivamente vanno ad occludere il vaso e ad interrompere il flusso.

Per questo motivo tra gli esami che ritengo fondamentali ai fini preventivi l’Ecodoppler Carotideo (TSA) riveste un ruolo primario: è indolore, non invasivo, di rapida esecuzione e ci permette di individuare con precisione i soggetti a rischio, in modo da poter attuare tutte le strategie medico farmacologiche o chirurgiche per evitare gravi eventi cerebro vascolari come l’ictus e il TIA (transient ischemic attack).

check up rapido

Raccomando quindi a tutti i soggetti sani di eseguire l’ecodoppler TSA (carotideo) almeno una volta entro i 50 anni, nei soggetti invece che presentano già fattori di rischio noti (fumatori, familiarità per malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, aumento del colesterolo, ecc…) è opportuno anticipare alla quarta decade l’esecuzione dell’ecodoppler TSA. Una prevenzione consapevole e mirata è l’arma vincente per salvare molte vite e garantire una buona qualità di vita.

Fonti di questo articolo:



35 commenti
Voto medio: 4.0/5
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 >>
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 >>

 
Nuvole
fianchi malattia Diagnostico strumental Valvolare Ecodoppler Cardarelli Aortica Cardiologico Cause morire apnee cassano dott.Guidi donne valori notizia cattivo notturne Michael LDL Cardiologo invecchiamento natale varici muore gusto Scompenso Airway ictus cardiologia attività pressione Daniele cosa rianimazione Venosa mediterraneo a Ipertensione debole massaggio Comuni farmaci salute ischemia d’oro Margarina tre intervento moriredisport Juventus screening Coronaro esercizio Aneurisma polmonare antiipertensivi cardioexpert Attacco quanto DASH Morte dieta diabete Death Jackson Metabolica Giornata clamys Vene libro folli Check cardiologo neonata Europa Infarto danni FC di Sprechi Fisioterapia Charlie Viagra Osteopatia coronaroTC Paziente medico Cerebrali regole aspirina Sergio arterie ricoveri alimenti cardiopolmonare nicole cura Trapianto infarto Specialistica Regredire Prevenzione sana Olio trapianto 100.000 Addominale all’anno regala generazione Cardiaco alcool juventus mondiale tabacco saluteedelgusto vivere ultima bianche l’Aterosclerosi Filippide notiza Burro Davide come Parkinson Pronto estate Guidi Endovascolare vegetariano prevvenzione umane pedane Cardiologia apparecchiature Cardiovascolari tromboembolia Rischio Astori prevenire DIAD Dieta Total check prenotazione dottor mango Breathing Estetica rischi fumo Ortopedia salvare ambulanze Ecocardiogramma Up cardiovascolari apparato ipertensione Massoterapia cantante concerto londra Extravergine striscia Aorta acqua esame pomodoro curare sanità Ischemico aortica tumori Torino Fisiopatologiche Esami imparare cronica venose giornata diabete.Cardiologia carni colesterolo cardiache Elettrocardiogramma mediterranea Aneurismi torino Ecg Sostituzione diabesity arteriosa Medicina fisico miocardico prevenzione vizio cardiaco Mediterranea Cardiache grassi librodella vibranti la vite antidepressivi soccorso obesità Terapia pubblica Malattie il Sindrome en TC Carotideo vita sesso stress ecocardiogramma ECG saturi medica asa Angio Centro corsia cardiaca cardiologico macchinari mangiare contro fisica malattie valvola cuore Body patologie alimentazione curoe Marchionne malato Napoli Visite sonno Neurologia Cardiovascolare tsa Rosa cardiaci centro remise sintomi malore Screening Diagnosi consumo CoronaroTC guidi berlusconi forme infiammazione cadavere lungo larghi sport cardiovascolare Pino HDL problemi up Guidalberto Chirurgia morte Studio

COME SEGUIRCI


  • Iscrizione Newsletter
  • CardioBlog
  • Installa la App
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • BlogSpot
  • SERVIZI


  • Check up Cardiologico
  • Esami Diagnostici
  • Patologie Cardiache
  • SHOP ON LINE


  • Cuore Mediterraneo|il Libro
  • Acquista il manuale
  • Prenotazioni Visite ed Esami
  • INFO


  • Dr.Guidalberto Guidi
  • Dove Siamo
  • Contattaci
  • LINK AMICI


  • Il Cardiologo Amico
  • Juventus F.C.
  • ABC Salute
  • Torna ai contenuti | Torna al menu