Coronaro TC… 10 secondi per la vita! - Blog CardioExpert - Tutte le novità sulla Cardiologia - CardioExpert

Cerca
Centro Specialistico Cardiologico Vascolare --- In sede si esegue Check up Cardiologico, Esami Diasgnostici come Coronarografia, Indagine Emodinamica, Risonanza Magnetica, Ecocolordoppler (TSA), Angiografia con Risonanza, Coronaro TC, Angio TC, Angiografia, ECG ad alta risoluzione, ECG da sforzo, Ecodoppler, Elettrocardiogramma ECG, Ecocardio Color Doppler, Ecocardiogramma e Monitoraggio Arterioso in Torino
Vai ai contenuti

Menu principale:

Coronaro TC… 10 secondi per la vita!

Pubblicato da Dr.Guidalberto Guidi in Prevenzione · 20/5/2010 12:48:00
Tags: CoronaroTCAngioTotalBodyapparecchiatureTCdiultimagenerazione
La coronaro-TC è un accertamento diagnostico in grado di escludere una malattia coronarica significativa in percentuali comprese fra il 97 ed il 100 % dei casi esaminati. La metodica è realmente in grado di “svelare” il cuore e di proporsi come un nuovo esame diagnostico mini-invasivo. Questa tecnica è oggi in grado di affiancare, se non addirittura sostituire, esami agiografici e coronarografici, ben più invasivi ed impegnativi per il Paziente.

10 secondi per la vita…
Presso la nostra sede di Torino è in funzione una TC di ultima generazione a 64 file di detettori, sofisticata apparecchiatura che trova nella diagnostica cardiologica il suo naturale campo di impiego: Il cuore è esaminato in circa 10 secondi! Un tempo analogo a quello impiegato per visualizzare encefalo, collo, torace e addome, la cui indagine può essere opportunamente associata a completamento dell’indagine cardiologica, per accertare la presenza oltre che dell’aterosclerosi extra – coronaria, di un ampio spettro di patologie non ancora sintomatiche.

Capire se l’aterosclerosi ha coinvolto le arterie coronarie prima di creare un problema reale è stata una delle sfide più difficili della medicina preventiva moderna, oggi è una realtà, grazie all’evoluzione tecnologica della TC multistrato di ultima generazione.

INDICAZIONI PRINCIPALI

  • Valutazione di pazienti con indagini preliminari dubbie che non consentono una diagnosi certa sulla eventuale presenza di stenosi coronaria significativa ( es. test da sforzo con risultato dubbio ) o di pazienti con dolore toracico atipico. In tali casi risulta indicata l’esecuzione della coronaro-TC in considerazione del suo elevato valore predittivo negativo.
  • Valutazione di pazienti ad alto rischio cardiovascolare ( es. ipertensione, fumo, familiarità, dislipidemia, diabete, obesità), di pazienti con sintomi aspecifici e test da sforzo non realizzabile o dubbio o di pazienti con indicazione chirurgica, ad es. di sostituzione valvolare , ai quali sarebbe opportuno evitare una AC.
  • Follow-up degli stent coronarici posizionati nei rami principali. Le apparecchiature a 64 strati hanno consentito un notevole miglioramento nella visualizzazione del lume dello stent, con buona valutazione ella eventuale iperplasia neo-intimale e della conseguente restenosi intrastent; risulta pertanto attendibile l’individuazione di pervietà od occlusione (sensibilità specificità rispettivamente del 78% e 100 % ).
  • Follow-up dei pazienti portatori di by-pass aorto-coronarico (CABG). Il diametro relativamente elevato dei by-pass consente la valutazione di pervietà o di occlusione degli stessi con ottima attendibilità diagnostica (dai dati della letteratura, con sensibilità tra l’86 % ed il 100 % e specificità tra il 95 % ed il 100 % );con le apparecchiature a 64 strati è possibile anche valutare eventuali stenosi non occlusive. Va comunque tenuto presente che l’eventuale presenza di clips metalliche in stretta vicinanza dei by-pass può impedirne una corretta valutazione; risultano inoltre spesso difficili da visualizzare le anastomosi distali, specie in presenza di malattia coronaria gravemente calcifica.
  • Valutazione della malattia coronaria cronica totalmente occlusiva prima di eventuali procedure di ricanalizzazione percutanea. La coronaro-TC è in grado di valutare estensione della stenosi e quantità di calcio presente a livello dell’occlusione.
  • Valutazione di eventuali anomalie coronariche, con ottimale valutazione del decorso del vaso anomalo e corretta dimostrazione dei rapporti con le altre strutture cardiache, l’aorta e l’arteria polmonare (es. decorso anomalo dell’arteria coronaria tra aorta ed arteria polmonare, che nei giovani può causare morte improvvisa).

E’ pratica ormai consolidata l’utilizzo della coronaro-TC nella diagnostica non invasiva dell’embolia polmonare e della dissezione aortica. E’ pertanto ipotizzabile un utilizzo sempre più frequente della TC a 64 strati nella valutazione in emergenza delle arterie coronariche. La possibilità di eseguire in tempi brevissimi una scansione dell’intero torace, visualizzando l’aorta toracica, le arterie polmonari e le arterie coronariche, consentirà prevedibilmente un nuovo approccio allo studio del paziente con dolore toracico acuto.

La TC consente inoltre di valutare in modo affidabile e non invasivo, senza iniezione di mezzo di contrasto, l’eventuale presenza di Sali di calcio nell’ambito del distretto arterioso coronarico e di qualificarne il contenuto: calcium score. E’ noto che tale contenuto risulta correlato con l’entità del processo di aterosclerosi coronarica e può costituire un indice prognostico nel predire l’insorgenza di eventi coronarici acuti, utilizzabile nella stratificazione della popolazione a rischio.

Le difficoltà incontrate fino ai tempi recenti per la diagnosi di pervietà degli stent coronarici (il metallo presente negli stent infetti può fornire artefatti) sembrano poter essere nettamente ridotte dalle apparecchiature TC di ultima generazione. Questa tecnica è perfetta per il controllo dei Pazienti rivascolarizzati con By-Pass, sia con graft venoso che con arteria mammaria interna.

Pensiamo alla praticità per i Pazienti operati di poter eseguire la coronaro-TC periodicamente e ambulatorialmente, piuttosto che sottoporsi a angio coronarografia con ricovero, ecc… Il principale vantaggio dell’esame è senz’altro quello di visualizzare oltre al lume dell’arteria, quindi lo spazio in cui scorre il sangue , anche la parete del vaso che lo contiene e valutare pertanto la presenza di alterazioni anche tali da non modificare il calibro o il profilo. Un numero elevato di incidenti coronarici acuti avvengono in arterie poco ristrette ma con patologie della parete.

Fino ad ora potevano rispondere al Paziente o con esami invasivi come la coronarografia ,o con esami non invasivi( ecocardiografia , scintigrafia , prova da sforzo , ecc… ), che pur portando utilissime informazioni dello stato di salute del cuore, non visualizzando le arterie coronariche non permettevano di accertare la presenza precoce di eventuali anomalie e placche ATS.

Oggi è invece possibile accertare la presenza di calcificazioni , placche ateromasiche, ispessimenti miointimali, aneurismi, varianti anatomiche, ecc… La stretta collaborazione tra il Dr. Guidalberto Guidi, Cardiologo della Clinica Fornaca e la Scuola di Specialità in Radiologia dell’Università degli Studi di Torino diretta dal Prof.Gandini, ha consentito di stabilire protocolli diagnostici ben definiti per le applicazioni cardiovascolari che così possono essere riassunte:

  • Angio Total Body : esame agiografico che consente la visualizzazione e la valutazione di tutto il sistema vascolare dall’encefalo,al collo,al torace e cuore,all’addome, alla pelvi fino agli arti inferiori, con ricerca di aneurismi , anomalie congenite vascolari, ecc…

  • Coronaro TC : visualizzazione e valutazione delle arterie coronarie,per escludere la presenza di malattia coronaria significativa con percentuali comprese fra il 97 e il 100 % dei casi esaminati.

Dal punto di vista tecnico vorrei aggiungere che l’esecuzione di questi esami diagnostici richiede l’utilizzo di minor quantità di mezzo di contrasto rispetto al passato e necessita di brevissimi tempi di acquisizione ottimizzata, con conseguente ulteriore notevole riduzione delle dosi di esposizione alle radiazioni. La conclusione di questa breve esposizione è che si è aperto un nuovo orizzonte nella diagnostica cardiovascolare, sempre più precisa e affidabile e sempre più sicura per il paziente, così da poter estendere il campo di applicazione allo screening e alla prevenzione.

Fonti di questo articolo:



Nessun commento

 
Nuvole
centro clamys fisica Cardiovascolare guidi contro Massoterapia malore medico cantante alimenti LDL screening neonata Comuni arterie infiammazione ipertensione sport CoronaroTC moriredisport Torino Extravergine Ecg cardiache tromboembolia Terapia Guidi di Davide Ipertensione Angio Sprechi macchinari forme malattia Astori dott.Guidi vite curare carni sintomi Cardarelli Sindrome obesità Malattie Aortica curoe venose TC Medicina Esami larghi l’Aterosclerosi coronaroTC Attacco Screening umane cuore esercizio cronica Metabolica Guidalberto vegetariano cardiovascolare Charlie notturne vita Jackson salvare cadavere Death Aneurismi Ecocardiogramma Trapianto vibranti la miocardico Venosa DIAD Breathing Pronto invecchiamento apnee Infarto cosa infarto malattie Chirurgia cardiologo antiipertensivi tabacco arteriosa donne mondiale folli Coronaro librodella Scompenso rischi corsia prevenire Paziente concerto Airway valori polmonare Carotideo consumo generazione nicole Rosa Cardiaco salute Dieta HDL soccorso varici pomodoro Fisioterapia sanità juventus danni diabete.Cardiologia cassano prevenzione Ischemico stress Cardiovascolari Elettrocardiogramma Pino Ecodoppler alcool ECG mangiare Daniele il intervento mango londra cattivo ambulanze alimentazione Studio cardiaci ultima Burro Aneurisma Napoli estate Total tre cardiaco Diagnosi Sergio libro regala sana natale Rischio cardiaca striscia diabete attività notiza remise a valvola fumo DASH Estetica come FC antidepressivi Cerebrali Ortopedia dottor malato saluteedelgusto Giornata Cardiologico massaggio prenotazione Centro Morte ecocardiogramma giornata morire muore pedane Specialistica Cardiologia tsa berlusconi ictus regole Sostituzione Visite cardiologico Diagnostico farmaci torino Europa sonno sesso en all’anno Endovascolare Michael problemi bianche Valvolare Prevenzione pressione rianimazione d’oro fisico asa cardiovascolari Up Marchionne mediterraneo Fisiopatologiche colesterolo apparecchiature Addominale Cause mediterranea vizio grassi aortica acqua 100.000 dieta ischemia Neurologia Osteopatia apparato Cardiache Juventus ricoveri quanto up Regredire pubblica imparare check patologie aspirina debole saturi vivere tumori cura Viagra Mediterranea morte cardiologia cardiopolmonare lungo gusto strumental Parkinson Body diabesity esame trapianto notizia Check Filippide Aorta cardioexpert fianchi prevvenzione medica Olio Cardiologo Vene Margarina

COME SEGUIRCI


  • Iscrizione Newsletter
  • CardioBlog
  • Installa la App
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • BlogSpot
  • SERVIZI


  • Check up Cardiologico
  • Esami Diagnostici
  • Patologie Cardiache
  • SHOP ON LINE


  • Cuore Mediterraneo|il Libro
  • Acquista il manuale
  • Prenotazioni Visite ed Esami
  • INFO


  • Dr.Guidalberto Guidi
  • Dove Siamo
  • Contattaci
  • LINK AMICI


  • Il Cardiologo Amico
  • Juventus F.C.
  • ABC Salute
  • Torna ai contenuti | Torna al menu